Conto corrente e sicurezza

Depositare i nostri risparmi su un conto corrente bancario o postale è il modo più sicuro di tenere i soldi, secondo quanto affermato sul sito Migliorecontocorrente.it. Tuttavia anche questo metodo prevede dei rischi, e dobbiamo fare molta attenzione alle truffe di chi vuole entrare in possesso del nostro gruzzoletto. Non è raro infatti cadere in una delle tante truffe ai danni delle nostre finanze, soprattutto se il nostro conto corrente è online. Per evitare di trovarci al verde dovremo badare a poche e piccole accortezze, che ci permetteranno di disporre del nostro denaro in maniera sicura e controllata.

La prima cosa da fare è quella di custodire al meglio tutti i codici di accesso al conto, così come le nostre carte collegate a questo. Per farlo sarà necessario metterle in un luogo sicuro, ed evitare di scrivere il pin del bancomat sulla carta stessa (o in un foglio conservato nello stesso posto), altrimenti staremo facilitando di molto il lavoro di eventuali ladri. In caso di smarrimento della carta dobbiamo provvedere tempestivamente a bloccarla, segnalando subito alla nostra banca quanto avvenuto. Se riusciamo ad accorgerci in tempo di aver perso la carta, facendola bloccare dalla banca nessuno potrà utilizzarla per effettuare acquisti o prelevare agli appositi sportelli.

 

Per quanto riguarda un conto corrente online invece il discorso si fa più delicato. Le truffe online sono tra le più diffuse – e ahimè redditizie. I malintenzionati possono agire in migliaia di modi differenti, ma con un unico obiettivo: quello di ottenere password e codici di accesso al conto corrente del malcapitato. Un fenomeno molto diffuso è quello del phishing: in questo caso il potenziale ladro si finge un ente accreditato, o comunque noto, per riuscire a ottenere i dati sensibili dell’intestatario del conto. Queste richieste possono essere effettuate tramite email, o su siti internet che ricordano nella grafica e nell’aspetto alcuni portali sicuri e di fama mondiale. Il truffato, certo di inserire le sue informazioni in un posto sicuro, farà i conti solo successivamente con quanto accaduto. Per maggiore sicurezza ricordiamo sempre di non condividere dati sensibili se non siamo certi dell’affidabilità del sito in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *